Il Presepe a Orani

Anche a Orani la fraternità francescana vuole trasmettere con la natività un messaggio forte. San Francesco ci ha insegnato a vivere la bellezza della nascita di Gesù. Da circa vent’anni si allestisce nei vari rioni del paese la capanna della natività, oltre ad essa si è articolato anche il presepe vivente coinvolgendo tutta la comunità e con il prezioso aiuto dei gruppi parrocchiali (Acr, cursillisti, Caritas,) e sotto la sapiente regia dei parroci. A questi si aggiungono le varie associazioni per il necessario supporto logistico e il paese è coinvolto. Le consorelle hanno realizzato centinaia di costumi che ancora oggi vengono usati in tutte le varie occasioni .
«Alcuni anni  – dice una di loro – abbiamo rappresentato solo la Sacra famiglia e grazia alla generosità di cuore di Anna Pes e Antonio Noli ci possiamo avvalere di umili (come ci insegna San Francesco) statue che rappresentano uno spaccato della natività. Orani avendo avuto la presenza del convento dei Frati Minori e la devozione al poverello di Assisi ha sempre desiderato rappresentare la nascita di Gesù diventando in qualche modo un patrimonio della fede popolare e non solo. Il presepe nella nostra comunità è un segno semplice ed immediato e quindi efficace anche come messaggio per le nuove generazioni».

© riproduzione riservata