Il numero 2, anticipazioni

Una guerra che divide, la lotta sia al Covid non ci combatta l’un l’altro: l’analisi del direttore sull’attualità della nostra società apre il nuovo numero del settimanale diocesano. In primo piano, sempre in tema con la pandemia, la questione-scuole, quella del debito e del Recovery fund, e ancora – per mantenere viva la battaglia del nostro giornale – corsi e ricorsi storici sui disservizi postali.
Ampia la sezione culturale con un affresco delle vecchie attività nella piazza di un paese dell’interno popolate di varia umanità, ancora la storia del disco “John Wesley Harding” di Bob Dylan, ricco di riferimenti alla Sacra Scrittura, ma l’apertura è dedicata ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri: i giovani studenti nuoresi sono attratti dall’autore della Commedia? la parola ai loro prof.
Per la vita ecclesiale l’Ufficio diocesano di Pastorale familiare ha curato una pagina sull’”Anno Famiglia Amoris Laetitia” indetto da Papa Francesco per fare il punto sull’attuazione dell’esortazione apostolica. La Chiesa diocesana è in festa per l’ordinazione diaconale di Celeste Corosu, avvenuta in Cattedrale il 6 gennaio mentre Casa Santa Lucia festeggia i suo vent’anni di permanenza a Nuoro. Spazio anche alla presentazione e della Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani.
Nella pagina di Nuoro un ritratto di Maria Antonietta Piga Martini, recentemente scomparsa, e un colloquio con la responsabile del cinema Multiplex Prato.
Nella pagina dei paesi la solidarietà dei coltellinai nuoresi per Bitti e un ricordo del grande giornalista scientifico Gianfranco Bangone, originario di Orosei, spentosi a Roma lo scorso dicembre.

© riproduzione riservata