Giornata del Farmaco per gli indigenti

Trenta volontari mobilitati a Nuoro città (farmacie Calvisi, via Milano; Daddi, piazza Veneto; Farina, via Lamarmora; Gali, corso Garibaldi;  Meloni, via Ballero) e a Ilbono (Meloni), sabato 10 febbraio inviteranno i clienti ad acquistare medicinali da banco senza prescrizione medica da destinare agli indigenti nell’ambito della Giornata di Raccolta del Farmaco, promossa  per il tredicesimo anno dalla Fondazione Banco farmaceutico. «Coinvolgiamo attorno al gesto della raccolta un numero sempre maggiore di persone e di associazioni, con la consapevolezza che si possa testimoniare il proprio impegno sociale partendo da atti concreti e da opere che educano alla carità cristiana», sottolinea il delegato territoriale della Fondazione Banco Farmaceutico Francesco Pili. «La buona riuscita dell’iniziativa dipende dalla partecipazione di tutti: ognuno di noi è perciò chiamato a dare il proprio contributo, perché aiutare chi ne ha bisogno non si esaurisce in un semplice “dare”, ma significa contribuire con il nostro lavoro e la nostra gratuità». All’iniziativa anche quest’anno collaborano il Banco nuorese di Solidarietà che avrà cura e responsabilità di destinare i farmaci raccolti ai bisognosi del territorio e il Sovrano Militare Ordine di Malta che destinerà una parte dei farmaci raccolti alla popolazione carceraria degli istituti penitenziari di Nuoro e Mamone. La Giornata di Raccolta del Farmaco coinvolgerà oltre 3.700 farmacie in quasi tutte le province italiane. Nell’edizione 2017   sono stati raccolti in tutta Italia oltre 375 mila farmaci (per un controvalore di circa due milioni 600mila euro) che ha permesso di rispondere al bisogno di oltre 1.700 enti assistenziali e raggiungere oltre 578 mila indigenti e senza tetto che non possono permettersi l’acquisto di medicinali.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn