Gavoi, come diventare paesologi

In vista dell’iniziativa culturale  “Invasione PoEtica 2019 – Giornate della Poesia”, prendono il via proprio oggi i laboratori poetici con i piccoli della quinta classe dell’Istituto Comprensivo di Gavoi.
Il tema dello studio di quest’anno, intitolato “Diventare Paesologi”, è la paesologia come scienza inventata dal poeta, scrittore e regista Franco Arminio.
Nel corso delle tre giornate laboratoriali, che culmineranno con l’evento conclusivo nel corso della manifestazione “Invasione PoEtica”, i bambini potranno approfondire la materia frutto dell’incrocio tra etnologia, poesia e geografia.
L’esperienza porterà i più piccoli ad abitare i luoghi, compresi quelli sconosciuti o apparentemente insignificanti, mediante l’acquisizione dell’empatia come dote poetica per eccellenza: quest’ultima consentirà loro di abitare gli spazi adornandoli o valorizzandone le doti nascoste grazie ai versi poetici.
Ad accompagnare i bambini in questo percorso di crescita personale ed intellettuale, oltre alle loro insegnanti ed alle volontarie della Commissione Cultura, saranno 3 poeti ed animatori culturali gavoesi che sceglieranno il luogo dell’esplorazione paesologica: attraverso gli incontri con i poeti locali, le passeggiate per le vie del paese e la realizzazione di letture e componimenti, gli alunni della quinta elementare saranno guidati nel guardare la realtà quotidiana con gli occhi sensibili ed acuti del poeta-paesologo.
Dopo il primo incontro di oggi sul verseggiare carnevalesco fatto di mutos, crobes e batorinas, presso la Biblioteca Comunale con l’operatore culturale ed esperto di poesia sarda Pier Gavino Sedda, l’iniziativa continuerà martedì 12 marzo, in un luogo ancora da definire, con la professoressa Anna Cidu, poetessa ed esperta di poesia comunitaria in sardo e in italiano.
Martedì 16 aprile sarà la volta dell’incontro dei bambini con la poetessa Elena Loredana Manni e la sua opera “Iscraria”, in una location suggestiva ma anch’essa tenuta ancora segreta.
Il laboratorio “Diventare Paesologi” culminerà nell’evento di esordio di “Invasione PoEtica 2019 – Giornate della Poesia”, nel pomeriggio di venerdì 10 maggio presso la Biblioteca Comunale di Gavoi, alla presenza dei bambini, dei genitori, degli animatori e dei poeti che vi hanno preso parte.
Il profondo significato e l’utilità socio-culturale degli eventi correlati alla manifestazione poetica, di caratura ormai nazionale, sono stati sottolineati dagli amministratori gavoesi Enrico Mura e Simona Corona, i quali hanno affermato come «la lotta dei nostri paesi contro lo spopolamento li renda bisognosi di poesia e di invasione culturale anche da parte dei bambini che, con le loro energie ed i loro versi, contribuiranno a far crescere il proprio paese grazie a nuove suggestioni creative. Anche questo – concludono gli assessori – è “Invasione PoEtica”, l’evento primaverile che porta a Gavoi i versi in tutte le possibili forme, da quelle tradizionali a quelle contemporanee dello slam, grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale di Gavoi, la Commissione Cultura e Identità, l’Istituto Comprensivo e la Prociv-Arci».

© riproduzione riservata