Galtellì piange l’ex sindaco

Galtellì piange Giovanni Cosseddu, 88 anni, già sindaco del paese dal 1998 al 2003,che protagonista in vari settore della vita del suo paese dove era rientrato una volta in pensione mettendo a disposizione l’esperienza e i contatti umani e politici  che lo avevano visto anche protagonista della vita politica di Nuoro città dove, tra l’altro nei primi anni Ottanta ha ricoperto l’incarico di consigliere comunale. Consigliere comunale di Galtellì fino al 2008, il suo nome è legato profondamente a molte opere e iniziative, seminatore di quello sviluppo fondato sulla valorizzazione della storia cultura e tradizioni e costante animatore del Comitato Los Milagros del Cristo di Galtellì che lega la sua storica attività soprattutto a  Su Santu Cristos, il Crocifisso miracoloso nel 1612 sudò sangue, come certificato dagli atti dei notai inviati per verifica dalla Arcidiocesi di Cagliari. In particolare da sindaco e presidente del Comitato, Giovanni Cosseddu era orgoglioso di essere riuscito nel 2001 a portare a termine la collocazione nel monte Tuttavista del grande Cristo bronzeo alto 5,40 metri su una croce di undici metri di quasi tre tonnellate di peso, opera dello scultore spagnolo Pedro Angel Terron Manrique copia dell’effige miracolosa datata 1392 custodita nella parrocchia.

I funerali di Giovanni Cosseddu sono in programma domani – 26 agosto – alle ore 18 nella parrocchia di Galtellì

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn