Gaetano Mura e le sue sirene a Nuoro

Le sirene hanno smesso di cantare approda a Nuoro dove mercoledì 22 luglio la casa editrice Il Maestrale, in collaborazione con la Biblioteca S. Satta e la libreria  Novecento, presenta il libro di Gaetano Mura. Appuntamento alle 18.30 al Giardino Buscarini nella Biblioteca Satta dove con l’autore interverrà il fotografo e documentarista Domenico Ruiu, modera il giornalista Graziano Canu.

Il libro. Nelle 200 pagine del romanzo – si legge in una nota stampa – c’è il mare di Sardegna, c’è il Mediterraneo e ci sono gli Oceani: dall’Atlantico all’Indiano. Le distese d’infinito orizzontale che ha conosciuto come pescatore, come imprenditore turistico a vela, il primo del Golfo di Orosei e davanti al suo mare selvaggio di Cala Gonone.  In questo racconto lungo i 50 anni di vita dell’autore non poteva mancare il racconto della traversata  transoceanica su un guscio di noce (solo 6,50 metri) della Mini Transat  nel 2009.  Gioie, dolori e massima felicità al traguardo per il passaggio della linea d’ombra agonistica.  Sentimenti presenti anche nel racconto dedicato alla regata transoceanica Jacques Vabre e al tentativo di Giro del Mondo in solitaria con il class 40 Italia. Il mare di Gaetano Mura non è solo quello delle regate e delle competizioni veliche ma è un compagno concreto o immaginato sin dall’infanzia e il filo blu seguito lungo una vita. Come scrive l’autore stesso: “Il mare mi ha sempre dato la certezza di essere nato per qualcosa. Al mare devo tutto, anche le mie più grandi debolezze.” Amore incondizionato.
Il libro ricorre, com’è giusto, al lessico della vela, della nautica, del marinaio. Ma per facilitare la lettura e introdurre il lettore profano al mondo della navigazione  è presente un glossario che spiega i termini tecnici utilizzati.
Il libro – la cui copertina è firmata dall’artista nuorese Alessandro Tamponi – è distribuito nelle librerie e si può acquistare, anche in formato e-book, in tutte le librerie on-line.