Fondazione Sardegna, 150 mila euro a Nuoro

La Giunta comuna di Nuoro ha deciso come ripartire i 120 mila euro concessi dalla Fondazione del Banco di Sardegna in base al protocollo d’intesa siglato nel 2015. In particolare l’esecutivo ha deciso di stanziare 48 mila euro per iniziative dell’assessorato al Turismo, mentre per quanto riguarda la Cultura, si è deciso di finanziare con 10mila euro la mostra “Nuragica” che si è tenuta in città fa febbraio allo scorso maggio; tremila euro sono stati destinati come contributo al cortometraggio della Rai su Grazia Deledda del regista Antonio Roich; con 10mila euro si finanzierà “S’arte in manos”, progetto ideato per celebrare il 70° anniversario della morte dello scultore Francesco Ciusa che, oltre un’iniziativa pensata per le scuole, prevede la ricostruzione delle parti mancanti del monumento dedicato dall’artista nuorese a Sebastiano Satta sul colle di Sant’Onofrio.  Cinquemila euro, invece, sono stati destinati alla manifestazioni per il centenario della morte del poeta Pasquale Dessanay; mentre sarà di tremila euro il contributo da destinare all‘Istasac (Istituto per la storia dell’antifascismo e dell’età contemporanea nella Sardegna Centrale) e alla Lute, Libera università della terza età. Ancora tremila euro la somma destinata al Premio letterario nazionale Grazia Deledda rilanciato dall’omonima Fondazione e mille euro al progetto “Andando via Maria Lai e Grazia Deledda“. Sarà di diecimila euro il contributo di Comune-Fondazione Sardegna a Sharper-La notte europea dei ricercatori in programma per il prossimo 27 settembre (manifestazioni di interesse da presentare in Comune entro il 30 agosto); diecimila euro per la tappa di “Autunno in Barbagia” Mastros in Nugoro, novemila euro per l’organizzazione della Notte bianca e cinquemila per i Mercatini di Natale 2019.

Oltre i 120 mila euro comunicati lo scorso 5 luglio, la Fondazione Sardegna ha stanziato a favore del Comune di Nuoro 15 mila euro per la 119^ Festa del Redentore e altri 15 mila per il progetto “La voce di ragazzi e delle ragazze