Finalisti sardi all’Ercole Olivario

Sono nove le aziende sarde, ad aver superato le selezioni regionali ed a concorrere al Premio Nazionale Ercole Olivario: l’Accademia Olearia con l’olio e.v.o. Gran Riserva Fruttato Verde, il Frantoio Artigiano Sandro Chisu con l’olio e.v.o. Vantu Bio, l’Oleificio Demuru Paolo con l’olio e.v.o. Scerì monovarietale ogliastrina, la Societa’ Coop. Agr. Olivicoltori Valle del Cedrino con l’olio e.v.o. Costa degli Olivi Dop Sardegna, la Società Domenico Manca con l’olio e.v.o. San Giuliano – Sardegna Dop biologico, l’Azienda Delogu Baingio Antonio e Delogu Leonardo con l’olio e.v.o. Delogu monovarietale, l’Azienda agro-biologica Brozzu Giuseppe con l’olio e.v.o. biologico Meliddu monocultivar semidana, l’Az. Agricola Fratelli Pinna con l’olio e.v.o. Bosana monocultivar, l’Azienda Masoni Becciu di Deidda Valentina con l’olio e.v.o.biologico Ispiritu Sardu, monocultivar nera villacidro.

È iniziato il 19 aprile il viaggio virtuale in Italia, attraverso le regioni ad alta vocazione olivicola, con sosta nei comuni dove ha sede l’azienda #FinalistaErcoleOlivario2021. Il viaggio dell’Ercole Olivario dalla 48° alla 56° tappa, ha attraversato i territori di produzione degli oli e.v.o. finalisti della Sardegna:
Ad Alghero (SS), l’azienda #finalistaercoleolivario2021 è l’Accademia Olearia srl.
A Orosei (NU) l’azienda #finalistaercoleolivario2021 è il Frantoio Artigiano Sandro Chisu, una realtà nata nel 1989 dopo il passaggio della azienda di famiglia dal padre Santino, pioniere nella stagione 1961/62 nella lavorazione delle olive e dalla quale ereditano la passione per fare olio. La produzione Bio è iniziata nel 2004 e prosegue con caparbietà, sempre alla costante ricerca di una qualità tutta naturale, con l’obbiettivo di creare selezioni di vera eccellenza, riconosciute, apprezzate e premiate a livello nazionale e internazionale, grazie ad un territorio a grande vocazione olivicola. L’Olio e.v.o. finalista è Vantu Bio, un blendi di cultivar bosana e nera di Oliena.
Ad Ilbono (NU) ha sede l’Oleificio Demuru Paolo che prosegue un’antica tradizione di famiglia, che inizia nel 1700. Gli oliveti dai quali si ottiene l’olio sono situati nelle colline dell’Ogliastra, dove godono di una condizione climatica e ambientale particolarmente favorevole, che dona all’olio qualità uniche, messe in risalto grazie alle tecniche di produzione naturali. È il grande amore per il territorio che spinge l’azienda a far conoscere tutto ciò che c’è dietro una bottiglia di olio extravergine di oliva, dietro un albero, un oliveto, un frantoio. L’Olio e.v.o. #finalistaercoleolivario2021 Scerì monovarietale ogliastrina.
Sempre ad Orosei (NU), ha sede la Società Coop. Agr. Olivicoltori Valle del Cedrino che nasce nel 1999 con la volontà di produrre olio extra vergine Italiano e olio extra vergine D.O.P. Sardegna di eccellente qualità, conservando oliveti talora secolari ormai parte integrante del paesaggio. La cooperativa prende il nome dalla valle in cui è ubicata, una valle che comincia sulle montagne aspre e selvatiche e si snoda giù, dolce di colline e di verde, verso il sorgere del sole, sino ad aprirsi in spiagge candide e perdersi in un mare cristallino. Una terra diversa da quelle che le circondano, perché il suo fiume, il Cedrino, ne addolcisce il clima e il paesaggio, e li rende unici. L’azienda dispone di circa 50 ettari di oliveti con un numero complessivo di piante di circa 13500. L’Olio e.v.o. #finalistaercoleolivario2021 è Costa degli Olivi Dop Sardegna, le cui cultivar sono al 90% bosana ed per il restante tonda di Cagliari, tonda di Villacidro e nera di Gonnos.
Tornando ad Alghero (SS), l’altra azienda #finalistaercoleolivario2021 è la Domenico Manca s.p.a.che da cento anni è impegnata nella produzione del pluripremiato Olio Extra Vergine di Oliva San Giuliano.
A Ittiri (SS), cittadina che vanta una storia millenaria e che sorge su un altopiano alto 450 metri, immerso tra rilievi, laghi e vallate coltivate a uliveti e vigneti. L’azienda #finalistaercoleolivario2021 è la Delogu Baingio Antonio e Delogu Leonardo con l’olio e.v.o. Delogu monovarietale.
A Castelsardo (SS) l’azienda #finalistaercoleolivario2021 è l’Azienda agro-biologica Brozzu Giuseppe.
Sempre a Ittiri (SS), l’altra azienda #finalistaercoleolivario2021 è l’Az. Agr. Fratelli Pinna. A Villacidro (VS) ha sede invece l’azienda Masoni Becciu Di Deidda Valentina, nata nel 2009 e condotta dai titolari, due agronomi, Valentina Deidda e Nicola Solinas.

I migliori oli extravergini d’Italia, vincitori della 29esima edizione dell’Ercole Olivario saranno proclamati sabato 22 maggio alle ore 10.30, in diretta streaming, nei canali social del Premio Nazionale Ercole Olivario.
Il Premio Ercole Olivario è organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione con la Camera di Commercio dell’Umbria e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale, delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio extravergine di oliva italiano di qualità.