Equilibri di bilancio al vaglio del Consiglio

È iniziata la seduta del Consiglio comunale che dovrà votare sugli equilibri di bilancio. La maggioranza ha superato il primo scoglio del numero legale e delle assenze che rischiavano di far saltare la riunione. All’appello del presidente del Consiglio Fabrizio Beccu, hanno risposto anche due consiglieri comunali sardisti. In apertura il consigliere Adriano Catte ha voluto esprimere la propria solidarietà ai cori nuoresi e ai familiari di Gian Paolo Mele per la polemica scatenata dalla poesia considerata offensiva del consigliere di minoranza Peppe Montesu. In questo momento il sindaco Andrea Soddu sta illustrando le delibere per il riconoscimento di nove debiti fuori bilancio relativi a espopri e cause contro il Comune per incidenti stradali.

AGGIORNAMENTO/1 (ore 12,45)

La maggioranza regge ma con numeri risicati, 13 voti (compreso sindaco e presidente del Consiglio) sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Nessun dibattito dopo l’illustrazione del sindaco. Le minoranze non hanno partecipato al voto. Seduta sospesa, su richiesta della maggioranza, per 20 minuti.

 

AGGIORNAMENTO/2 (ore 13)

Allo stato attuale la maggioranza non ha i numeri per approvare gli equilibri di bilancio se, come pare i due consiglieri sardisti presenti che hanno votato sì ai debiti votano contro. Finirebbe cioè 11 a 11. Sono assenti per la maggioranza Annamaria Musio di “Ripensiamo Nuoro”, Francesco Fadda de “La città in Comune” e Graziano Siotto (in viaggio di nozze dei sardisti). Sembra che la sospensione sia stata chiesta per valutare l’ipotesi di ritirare il punto all’ordine del giorno.

AGGIORNAMENTO/3 (ore 13.22)

Confermato: il sindaco Andrea Soddu ritira il punto all’orine del giorno sugli equilibri di bilancio. Seduta chiusa tra le proteste delle minoranze che continuano a chiedere le dimissioni del sindaco.

AGGIORNAMENTO/4

+++ In diretta dal Comune di Nuoro, ore 14.10. La minoranza denuncia la violazione del regolamento (richiamando il n. 44) da parte dell’organo di garanzia. Il primo iscritto a parlare, Basilio Brodu, per protesta attende nel suo scranno che gli venga data la parola. Solidali con lui i consiglieri di minoranza che restano in aula. Anche le due consiglere sardiste presenti dichiarano che avrebbero chiesto la parola per partecipare al dibattito sugli equilibri di bilancio. +++

 

+++ In diretta dal Comune di Nuoro. Clima surreale in aula, minoranza e sardisti ancora nei loro banchi. Presidente e sindaco si sono allontanati dopo che Fabrizio Beccu ha dichiarato chiusa la seduta impedendo lo svolgimento del dibattito. Il sindaco aveva appena chiesto di togliere dall’ordine del giorno la discussione sugli equilibri di bilancio. La minoranza chiede le immediate dimissioni del sindaco Soddu. +++

Il documento del sindaco 

https://www.ortobene.net/le-minoranze-occupano-la-sala-consiliare/

+++ Ore 21.10: non si ferma la protesta dei consiglieri di minoranza in Consiglio comunale a #Nuoro ancora in aula a oltre 7 ore dalla chiusura della seduta odierna nella quale si sarebbe dovuto discutere degli equilibri di bilancio. +++

 La fine della protesta
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn