Emergenza, la vera bontà dei biscotti di Fonni

Un messaggio che parte da Fonni, semplice, toccante, diretto: «Vi preghiamo di mettere da parte l’orgoglio prendendo ciò di cui avete bisogno, usando il buon senso in modo che anche chi arriva dopo di voi con la stessa difficoltà, abbia la stessa opportunità».  Lo firma “Tipico – La buona Sardegna” , azienda dolciaria che affonda la sua attività nelle prelibatezze della tradizione a partire dai biscotti o, se preferito, i savoiardi. E, infatti, il suo cavallo di battaglia è proprio il “Savoiardone di Sardegna”. Un biscotto che non può essere negato in questi giorni di emergenza a chi magari non si può permettere neanche questa piccola spesa. E allora l’idea: in un decina di supermercati di Nuoro, Barisardo, Olbia, Oristano, Sassari, Cagliari e Quartu da un apposito banchetto collocato nei pressi delle casse ognuno potrà prendere i prodotti messi gratuitamente a disposizione. «Possiamo cercare di uscire da questo brutto periodo solo se ci diamo una mano l’un l’altro in modo da venirne fuori tutti assieme», è il messaggio affidato soprattutto al tam-tam dei social da Pietro Masini, uno dei giovani titolari della società familiare «Noi abbiamo pensato di farlo nel modo migliore che conosciamo: produrre la Buona Sardegna. Da oggi abbiamo individuato alcuni punti vendita in Sardegna in cui abbiamo allestito un banco con i nostri prodotti in omaggio a chi è meno fortunato.Vi preghiamo di mettere da parte l’orgoglio prendendo ciò di cui avete bisogno usando il buon senso in modo che anche chi arriva dopo di voi, con la stessa difficoltà abbia la stessa opportunità». Questo l’elenco dei punti vendita indiresti dalla #operazionebontà: Barisardo (Simply via Leonardo da Vinci); Cagliari (Conad via dei Valenzani, Conad via Edward Jenner); Nuoro (Simply via don Giovanni Bosco; Eurospin Funtana Buddia; Eurospin Prato Sardo; Olbia (Superpan piazza Crispi); Oristano (Superpan via Dublino); Quartu Sant’Elena (Superpan -via Fiume) e Sassari (Conad via Giovanni Amendola).

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn