Emergenza Casa di riposo, la Diocesi primo donatore

Con una donazione di diecimila euro (fondi dell’8 per mille), la diocesi di Nuoro apre la sottoscrizione indetta a Bitti da Comune, parrocchia e associazioni per affrontare l’emergenza coronavirus scoppiata nella Casa di riposo “Nostra Segnora de su Meraculu che ha visto colpiti 18 anziani su 21 ospiti e 5 dipendenti su 14. L’intervento è motivato dal fatto che la Comunità alloggio è gestita dalla parrocchia: anche per questo impegno diretto, i fedeli nuoresi, come ha sottolineato il vescovo monsignor Antonello Mura, sono più che mai vicini alla comunità bittese, agli ospiti della Casa di riposo e agli operatori, e questa donazione testimonia il loro grande cuore.

La sottoscrizione sarà gestita da un comitato di coordinamento che per raccogliere le donazioni. ha aperto un conto corrente  bancario intestato ad Associazione N.S. del Miracolo Casa alloggio per anziani:’IBAN IT80M0101585250000070727796, causale da inserire “Raccolta fondi casa di riposo su Meraculu”. Si può inoltre donare direttamente contattando il parroco don Totoni Cossu  telefono (328/6470884 e i due rappresentanti laici del comitato di coordinamento della Rina Bandinu (telefono 340/9392768) e Giuseppe Ruiu (338/7579143). Tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale del Comune di Bitti www.comune.bitti.nu.it e sulla pagina Facebook www.facebook.com/In-Bitti-2294734820569832/.

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn