Educazione ambientale con Forestas

Anche durante quest’anno scolastico 2018/19 l’agenzia Forestas, diretta dal dottor Salvatore Mele ha creato attività e iniziative d’informazione sulla sensibilizzazione ed educazione ambientale. Le attività vengono svolte dall’ufficio tecnico del servizio territoriale, coordinato dal dottor Giovanni Cabiddu, dalla macrolinea educazione ambientale di cui è responsabile la dottoressa Manuela Manca e da Antonello Moreddu e Giovanni Bussu, specializzati nell’attività di comunicazione ambientale.
Le attività di questo anno scolastico hanno preso inizio a novembre 2018 con l’allestimento di una mostra intitolata “cosa c’è nella foresta? Foreste di tutti, foreste per tutti” allestita a Nuoro nella sede del servizio territoriale, rivolta a tutte le scuole primarie cittadine e predisposta per l’inaugurazione dell’anno forestale in Sardegna 2018/19 organizzato insieme al consorzio universitario nuorese. Questo evento ha avuto il coinvolgimento di numerose scuole e cittadini che hanno avuto la possibilità di apprendere molte informazioni sulle foreste della Sardegna e di interagire non solo con il personale dell’agenzia ma anche con il CFVA (Corpo forestale di vigilanza ambientale) che ha collaborato attivamente per garantire un grande successo a questa iniziativa.
Nel mese successivo sono state realizzate numerose attività presso le scuole primarie di Ollolai, Dorgali e Cala Gonone con mansioni didattiche e feste degli alberi, organizzate assieme alle amministrazioni comunali. L’anno in corso è iniziato invece con attività svolte all’interno della scuola dell’infanzia sant’Onofrio di Nuoro, l’agenzia Forestas e l’agenzia regionale Laore si sono unite per ricordare ai piccolissimi studenti l’adeguato comportamento nei boschi e la pericolosità degli incendi anche prendendo spunto dalla festa di sant’Antonio che era in corso quel mese.
Il secondo incontro di quest’anno si è svolto svolto a Posada, l’agenzia Forestas ha collaborato con CEAS Posada e con il CFVA, coinvolgendo circa 200 bambini delle scuole primarie per parlare delle funzioni e mansioni dell’agenzia e della prevenzione dagli incendi.
La terza tappa è stata invece nelle scuole primarie di Oliena per un progetto della durata di due giorni, dove in collaborazione con Angelino Congiu, esperto del territorio, i bambini sono stati coinvolti nella prima giornata, nella discussione di temi ambientali molto importanti e attuali come: la biodiversità, la sostenibilità, i rifiuti e il corretto uso degli ambienti naturali; nella seconda giornata il trapianto, nella località Daddana, di una piantina da parte di ogni bambino.
Sono vari e numerosi i prossimi appuntamenti che vedranno impegnata l’agenzia Forestas sul territorio con diverse attività e target, passando dagli studenti più piccoli delle scuole di ogni ordine e grado fino agli studenti universitari; in modo da far conoscere alle nuove generazioni le attività dell’agenzia, le foreste sarde, la biodiversità e le principali tematiche e problematiche ambientali, fornendo le basi per una buona educazione civile ed ambientale.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn