A Dorgali sale in cattedra il pastore

Dorgali non butta il latte ma la mobilitazione è altissima con gli amministratori comunale e la parrocchia a fianco della cooperativa pastori in prima linea nella protesta. Oggi – informa l’amministrazione comunale – all’uscita della scuola, sono state donate a tutti i bambini delle ricotte prodotte con il latte donato gratuitamente dai soci e lavorato altrettanto gratuitamente dai dipendenti della Cooperativa Dorgali Pastori. Domani – martedì 12 febbraio –  come gesto di vicinanza e di educazione al consumo, in tutte le mense scolastiche del Comune di Dorgali verrà servita pasta condita con la ricotta dorgalese mentre una parte del latte prenderà la strada per Nuoro dove sarà offerto all’Exmé in collaborazione con la Coldiretti. Mercoledì mattina, con la collaborazione degli insegnanti e della dirigente scolastica Luisa Pira, gli studenti delle scuole elementari e medie si recheranno alle 10,30 al campetto delle elementari. Lì troveranno dei rappresentanti della Cooperativa che offriranno  alcuni prodotti e racconteranno i motivi della protesta. Sarà poi cura degli insegnanti di ciascuna classe rielaborare in classe l’esperienza. «Dopo un confronto con la scuola e con i nostri pastori – fa sapere il sindaco Maria Itria Fancello –  abbiamo convenuto che fosse meglio tenere le scuole aperte, e dedicare le prossime giornate a fare sensibilizzazione ed educazione alimentare per i nostri bambini e ragazzi. Crediamo che questo sia il modo migliore per stare vicini al mondo pastorale in questo momento».