Disabili e anziani, operatori in difficoltà

“Nei prossimi giorni potremmo avere una seria difficoltà a garantire gli interventi diretti”. Lo affermano con molta preoccupazione dalla Cooperativa Progetto Uomo gli operatori del settore e in primis la presidente della cooperativa Rosy Guiso particolarmente preoccupata dalla penuria di mascherine e di liquidi igenizzanti. “Il vero problema sarà proprio questo – ha commentato -. Dal primo momento la cooperativa Progetto Uomo, d’accordo con i servizi sociali comunali ha garantito i servizi essenziali alla persona: l’assistenza domiciliare agli anziani e ai disabili, il servizio trasporto verso i presidi ospedalieri e le dialisi, la Casa Protetta per gli anziani; ma dal primo momento sono iniziate le difficoltà ad avere la disponibilità di dispositivi di protezione individuali e gli igienizzanti. In tutta la provincia ormai non si trovano più mascherine per preservare gli operatori e gli utenti e non si riesce a far arrivare dalla penisola le ormai famose ffp2 e ffpp3. Potremo nei prossimi giorni trovarci ad avere serie difficoltà”.
La situazione si fa sempre più critica a Nuoro dove numerosi utenti disabili rischiano di restare privi di qualsiasi tipo di assistenza qualora venisse meno, per cause di forza maggiore, il rispetto delle norme igienico sanitarie indispensabili per arginare i contagi di Covid-19.

© riproduzione riservata