Il cuore rossoblu per l’Hospice

Con una semplice ma significativa cerimonia presso l’Hospice dell’Ospedale Cesare Zonchello, nella serata del 22 maggio, il Cagliari club Nuoro intitolato a Daniele Conti ha donato all’associazione “Kairos onlus insieme per l’Hospice” un assegno di 2800 euro, frutto di una sottoscrizione a premi organizzata dai soci del club rappresentato nell’occasione oltre che dal presidente Giuliano Sanna anche dal direttivo al completo. La cifra servirà a finanziare le attività dell’associazione “Kairos” presente all’incontro con il suo presidente il dottor Giuseppe Satiri e il vicepresidente Albino Gungui. Presente anche Giacomo Dore – padre di Roberto, la giovane promessa della Puri e Forti prematuramente scomparso un anno e mezzo fa – che ha fatto come da ponte di collegamento tra il club rossoblu e la neonata associazione.
“Kairos”, come ha spiegato il presidente Giuseppe Satiri, medico all’interno della stessa struttura nuorese, è nata a fine settembre 2018 per supportare le attività dell’Hospice: «Il nostro progetto – ha affermato Satiri – è quello di dare un supporto tramite le donazioni che riceviamo, dai familiari degli assistiti o da terzi come in questo caso per cui ringraziamo il Cagliari club per la gentilezza e generosità, alle attività ad esempio nella fornitura di materiali e attrezzature per migliorare l’assistenza ai pazienti. Ma il progetto più grande che abbiamo è l’apertura della foresteria per l’accoglienza, a titolo gratuito, dei familiari dei pazienti». Si tratta di una struttura, attigua all’Hospice, debitamente attrezzata con posti letto, una cucina, una sala per bambini. La speranza dell’associazione è che la Assl possa al più presto assegnarne la gestione e che si possa partire con l’accoglienza.
Il Cagliari club, da parte sua, ha presentato una iniziativa che rientra tra le sue finalità istituzionali, questa finora la più importante: «Tutti quanto – ha detto il presidente del club Giuliano Sanna – abbiamo avuto familiari o amici che sono passati per questa struttura, ci sembrava doveroso partire da qui. In futuro, nel periodo natalizio, ci piacerebbe organizzare un’altra sottoscrizione mirata a raccogliere fondi per acquistare alimenti per le mense cittadine». Altre attività saranno intraprese nel prossimo anno, a testimonianza dello stile di attenzione al prossimo che caratterizza i tifosi rossoblu a Nuoro come in altre latitudini e come testimoniato dalle varie iniziative della società Cagliari calcio tra cui rientrano quelle in favore dei pazienti dell’ospedale Microcitemico o più semplicemente quelle rivolte ai bambini presenti la domenica allo stadio, la scuola di tifo e il progetto “Io tifo positivo”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn