Contagiati il sindaco di Aritzo e la moglie

Il sindaco di Aritzo Gualtiero Mameli e la moglie sono stati contagiati dal coronavirus. Ad annunciarlo lo stesso cittadino in una comunicazione  ufficiale in cui tranquillizza gli amministrati. Mameli ritiene che il contagio sia avvenuto il 7 marzo nell’ambulatorio della guardia medica retto dal sanitario risultato a sua volta positivo al Covid-19 che opera anche a Belvì, Gavoi, Ovodda e Tonara. Il sindaco nella lettera tranquillizza sulle condizioni di salute della coppia (in isolamento nella casa di Aritzo), comunica di aver già fornito un elenco delle persone con cui è entrato in contatto invitando comunque chi ha interloquito die sona con lui a contattarlo o contattare l’ufficio di Igiene pubblica.

Ecco il testo della lettera.