Il concerto di Natale del Complesso vocale

L’Ente Musicale di Nuoro e il Complesso Vocale di Nuoro presentano il Concerto di Natale dedicato a Claudio Monteverdi “eccellentissimo Maestro di cappella” nel 450° anniversario dalla nascita.
Saranno protagonisti, venerdì 22 dicembre alle ore 20.30 al nuovo Teatro San Giuseppe, Ugo Spanu all’organo, Franco Fois all’arciliuto, Giorgio Oppo alla viola da gamba insieme ai Solisti e Coro del Complesso Vocale di Nuoro sotto la direzione di Franca Floris.
Il programma scelto dal Complesso Vocale di Nuoro per il concerto di Natale del 22 dicembre 2017 vuole offrire agli ascoltatori una idea del geniale lavoro compositivo di Claudio Monteverdi, fervido e innovativo musicista del quale si celebrano quest’anno i 450 anni dalla nascita e che con più di 60 opere studiate nel corso degli ultimi trent’anni è il compositore più eseguito e forse anche il più amato dal coro. Definito “creatore della musica moderna” per l’importanza che riveste nel passaggio dall’estetica rinascimentale, rispettosa della forma e dell’armonia di derivazione fiammingo/palestriniana a quella che spalanca di fatto le porte allo stile barocco. L’influenza del compositore cremonese fu determinante sia nella musica vocale sacra e profana dei compositori fino ed oltre il nuovo secolo, sia nella sperimentazione dei nuovissimi linguaggi anche solo strumentali. Ecco perché Monteverdi, eccellentissimo Maestro di cappella è considerato, e non a torto, il “creatore dellamusica moderna”. I biglietti sono disponibili in prevendita al CTS (ExMè – Piazza Mameli) e la sera del concerto a teatro (Intero 8 euro – ridotti 5 euro, riduzioni di legge e soci Ente Musicale) e online su www.ciaotickets.com.
L’attività dell’Ente Musicale di Nuoro è resa possibile dal contributo dell’Assessorato alla Cultura e Spettacolo della Regione Autonoma della Sardegna e dalla Fondazione di Sardegna e con la collaborazione di Bocheteatro, Cooperativa Sociale LARISO e Associazione Marranu.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn