I comuni del Montalbo parlano in sardo

Apre oggi s’Ufìtziu de sa Limba Sarda dell’Unione dei Comuni del Montalbo: la realizzazione degli sportelli linguistici risponde primariamente alla necessità di mettere a disposizione dei fruitori, oltre i servizi specifici, anche una programmazione ed una pianificazione ai fini di una politica linguistica e di un’organizzazione duratura e continuata nel tempo, nonché informazioni valide e rimarchevoli rispetto alle esigenze ed agli interessi degli utenti, resi edotti e partecipi nella costruzione del servizio mediante le risposte più specifiche fornite in relazione alle loro stesse necessità.
L’Unione dei Comuni del Montalbo, nel corso degli ultimi 10 anni, si è impegnata affinché si costruissero opere fondamentali per la rivalorizzazione delle abitudini linguistiche nella società e nelle amministrazioni, quali l’attuale sportello linguistico.
S’Ufìtziu de sa Limba Sarda dell’Unione dei Comuni del Montalbo avrà sede operativa in via Isalle s.n. a Siniscola, presso l’Unione dei Comuni: a partire da quest’ultima, si dipaneranno le attività dei singoli Municipi.
Tenendo conto dell’esperienza maturata, l’Ufficio avrà il compito di assistere gli altri nella comunicazione con i cittadini nella lingua ammessa a tutela, sia in forma orale che in forma scritta, coordinare e stimolare le attività atte a concretizzare i principi e le direttive pertinenti la tutela e la valorizzazione del sardo, programmare ed attuare gli strumenti di pianificazione linguistica in collaborazione con gli enti aderenti alla rete dei servizi linguistici territoriali, incoraggiando l’accessibilità ai servizi pubblici e dando impulso all’apprendimento ed alla consapevolezza della lingua.
Inoltre, lo sportello linguistico correderà di apposite illustrazioni le attività delle istituzioni ed il loro funzionamento, sosterrà ed approfondirà le conoscenze su argomenti di considerevole partecipazione pubblica e sociale, faciliterà gli utenti della lingua all’interno degli uffici, mediante l’aggiornamento del sito internet e la predisposizione della modulistica e del materiale informativo nella lingua ammessa a tutela fornendo all’Ente, al contempo, tutte le informazioni necessarie sulla gestione dei progetti specifici per la promozione della lingua tutelata, pubblicizzando, offrendo consulenza e coordinando le attività di promozione e tutela linguistica progettate da altri enti ed associazioni presenti sul territorio.
S’Ufìtziu de sa Limba Sarda aprirà dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 14.00, con due rientri pomeridiani previsti il martedì ed il giovedì, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
Per avere maggiori informazioni, è possibile contattare il dottor Angelo Canu al numero 3405741475 ed il dottor Giorgio Rusta al numero 3479241295.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn