Commercio, la commissione chiede più tempo

DERIU: «OGGI ULTIMO GIORNO, MA VANIFICHEREMO LAVORO SVOLTO FINORA» (DIRE) Cagliari, 31 lug.

Chiede altro tempo la commissione speciale sull’artigianato e commercio, istituita con un ordine del giorno lo scorso 8 maggio con l’obiettivo di elaborare una proposta di legge per la risoluzione delle problematiche dei lavoratori del settore in Sardegna. Il documento votato dal Consiglio, fissava al 31 luglio il termine ultimo per le attività del parlamentino. Ma ora c’è la richiesta al presidente del Consiglio Gianfranco Ganau di una proroga di tre mesi, avanzata dal presidente della commissione Roberto Deriu, vicecapogruppo del Pd: «Se ci fermassimo oggi, sarebbe concreto il rischio di vanificare l’importante lavoro svolto fino a questo momento», spiega il consigliere dem nella relazione inviata a Ganau e approvata all’unanimità nella seduta di questo pomeriggio. La commissione in questi mesi, si legge nella relazione, «ha provveduto a sentire in audizione gli assessori regionali, le associazioni di categoria, Unioncamere e le Camere di commercio, il Banco di Sardegna, la Sfirs e i soggetti rappresentativi del mondo del credito. Le maggiori difficoltà rilevate dagli operatori sono la difficoltà di accesso al credito, l’eccessivo peso fiscale, la burocrazia, la mancanza di un efficace contrasto al fenomeno dell’abusivismo, l’inadeguatezza della normativa regionale sul commercio, la persistente crisi del settore edilizio». E ancora «il mancato finanziamento delle leggi di settore, la mancanza di meccanismi che accompagnino il ricambio generazione nella gestione delle imprese, la carenza di formazione specifica rivolta agli operatori, la carenza di programmazione regionale, l’assenza di adeguati fondi di garanzia». Il 12 luglio la commissione, sottolinea il documento, ha costituito due sottocommissioni «incaricate, rispettivamente, di elaborare i punti della proposta di legge destinati specificatamente al commercio e all’artigianato. L’attività delle sottocommissioni è in stato avanzato e si sta già procedendo al coordinamento e alla collazione dei testi». (Api/ Dire) 18:02 31-07-18 NNNN

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn