Clandestino lavorava in nero

Extracomunitario, clandestino e bracciante in nero in barba anche a un ordine di espulsione emesso cinque anni fa. Nasconde anche una storia strettamente legata all’attualità la vicenda scoperta dai carabinieri dell’Ispettorato territoriale del Lavoro di Nuoro e della Compagnia di Ottana, durante un’ispezione in un’azienda agricola dove, sempre in nero, lavoravano altri tre operai.  Per l’imprenditore e un suo collaboratore è scattata la denuncia, oltre a una sanzione amministrativa di 18 mila euro e il recupero  di altri tremila euro di contributi previdenziali ed assistenziali evasi. Il lavoratore extracomunitario clandestino  è stato inoltre denunciato per non aver rispettato l’ordine del 2012 a lasciare l’Italia.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn