Cade dalla bicicletta e muore l’ex sindaco di Oliena

Una banale caduta in bicicletta, con le conseguenze della rottura dell’arteria femorale amplificate dall’allarme ritardato per mancanza del segnale per i telefoni cellulari, è costata la vita a Francesco Capelli (foto dal profilo Facebook di Mattia Sanna), 74 anni, funzionario del Genio civile in pensione, molto conosciuto per il suo impegno politico che lo ha portato tra l’altro ad essere eletto nel 2005 sindaco di Oliena.

Capelli (fratello di Roberto, segretario nazionale del Centro Democratico) era impegnato in un’escursione a Lanaitto, nel monti di Oliena quando è caduto dalla bicicletta: purtroppo il manubrio è andato a ledere un’arteria femorale ma, sfortuna nella sfortuna in quel punto manca il segnale per i tifoni cellulari e l’allarme è stato dato con notevole ritardo, quando i suoi accompagnatori tra cui un figlio sono riusciti a raggiungere un punto con la copertura della rete telefonica. Purtroppo però a quel punto ogni soccorso si è rivelato inutile, Capelli è spirato nell’ambulanza del 118, prima dell’arrivo all’ospedale “San Francesco” dove da questo pomeriggio una fila interminabili di amici sconvolti per la tragedia sta rendendo omaggio alla salma composta nella camera mortuaria, con il picchetto d’onore dei vigili e il gonfalone del Comune di Oliena

I funerali di Francesco Capelli si terranno domani-. 26 agosto, alle ore 17 a Oliena nella parrocchia di Sant’Ignazio di Loyla.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn