Bitti prega la Madonna del Miracolo

Inizia domani 21 settembre nel santuario di Gorofai a Bitti la novena in onore di Nostra Signora del Miracolo., rinnovo di una devozione che si perde nel tempo. Diverse testimonianze, come riportato in una lettera del 1803 dell’allora rettore di Gorofai, Giovanni Maria Pala al vescovo monsignor Solinas, si rifanno al culto della Madonna dei Miracoli del santuario del Ducato Veneziano nel XV° secolo. Altre fonti invece traggono origine dalla distruzione del villaggio di Dure, avvenuta intorno al 1400 in seguito ad un’epidemia di peste. Le più attendibili riconducono ad un altare, peraltro già presente nel ‘600, collocato nell’antica chiesa di San Michele, che ci riporta comunque alla leggenda di Dure. Certo è che, in seguito ad accese polemiche, il 30 luglio 1885 l’allora vescovo Demartis sancì definitivamente il giorno della festa, che si celebra da allora sempre il 30 di settembre. Formalmente quindi, quella di quest’anno, è la 133^ edizione, e come sempre sarà molto sentita dai fedeli, che giungeranno da ogni angolo dell’isola. Alle celebrazioni religiose poi si aggiungeranno diversi giorni di festeggiamenti civili, che il comitato composto dai trentenni del paese, i “Fedales del 1987”, stanno in questi giorni mettendo a punto nei particolari.

“Maria, Madre di ogni cristiano e splendore di ogni virtù” è il tema religioso che caratterizzerà la novena. I  predicatori saranno tre: padre Isidore de Michele, padre Antonio Mula e padre Danilo Pischedda, dell’Ordine dei Frati Minori del Convento Cappuccini di Sassari. Come tutti gli anni, il calendario quotidiano delle funzioni sarà completato da celebrazioni particolari, che arricchiranno il già liturgicamente profondo programma. Tutti i giorni le preghiere della Novena e le Sante Messe alle ore 7, alle 17 e alle 19.30; mentre la recita del Santo Rosario alle 16.30 e alle 19. Giornate particolari; giovedì 21 settembre alle 15,30 “Liturgia Penitenziale – Confessioni”; sabato 23 alle 21,30 la suggestiva “Fiaccolata di Preghiera” che partirà dalla chiesa di San Giorgio Martire e, percorrendo l’intero centro abitato, si concluderà nel Santuario Nostra  Signora del Miracolo; mercoledì 27 settembre “Giornata dei malati e degli anziani”, ore 17 Santa Messa con il rito dell’Unzione degli Infermi; giovedì 28 “Giornata delle vocazioni sacerdotali e religiose”. La Santa Messa verrà concelebrata alle 17 dai sacerdoti bittesi, con la partecipazione dei religiosi, delle religiose e del Seminario vescovile di Nuoro. Venerdì 29 “Santu Miali”, festa in onore di San Michele Arcangelo, compatrono di Gorofai. La  Santa Messa alle 10.30. Lunedì 30 settembre giorno della festa di Nostra Signora del Miracolo. Tanti gli appuntamenti. Presso il Santuario Sante Messe alle ore 7.00 alle 9.00 e alle 11.00, e a seguire la benedizione delle macchine, con il corteo che traslerà il simulacro della Madonna alla chiesa di San Giorgio Martire. Lì alle ore 16,30 si celebrerà la Santa Messa che precede la Solenne Processione, con la partecipazione dei fedeli, dei bellissimi gruppi in costume provenienti da tutta l’isola e dei cavalieri di Bitti e Pattada. A conclusione la Solenne Celebrazione presso il Santuario. Inoltre, dal 1 al 9 ottobre, sempre presso il Santuario di del Miracolo, la Novena di ringraziamento, con le Sante Messe tutti i giorni alle ore 7.00 e alle 17. Infine, per tutto il mese di ottobre, tutti i giorni Santa Messa nel Santuario alle ore 17.

© riproduzione riservata