Arriva il Ministro, da stasera non si parcheggia

Scattano questa sera – 17 gennaio  – alle ore 21 a Nuoro, con il divieto di sosta che interesserà molte vie del centro, le misure di sicurezza per la visita del ministro dell’Interno Marco Minniti che domani mattina sarà in città. Lo si apprende da una nota dell’Ufficio di Gabinetto della Questura che in attesa di ufficializzare gli orari anticipa il programma della visita: dopo l’arrivo in Prefettura previsto per le 10, l’esponente del Governo Gentiloni visiterà alle 11 l’Istituto scolastico “F. Ciusa” in via Costituzione e, infine, alle 12.15 sarà in Provincia per l’incontro con i sindaci. Inevitabili i disagi già da questa sera. Infatti dalle ore 21 del 17/01/2018 alle ore 15 del 18/01/2018 e comunque «sino a cessate esigenze» è istituito il DIVIETO DI SOSTA su ambo i lati della sede stradale con rimozione forzata dei veicoli, nelle vie Deffenu (dall’incrocio con piazza Dante a via Veneto); Pola, (dall’incrocio con via Deffenu); Ciusa Romagna; Roma (dall’incrocio con via Deffenu a piazza Italia); piazza Italia (area silos parcheggi a pagamento in superficie, lato fronte palazzo provinciale e lato sinistro prospicente l’area dei giardini della piazza); piazza Italia (prolungamento di via Brigata Sassari lato ingresso secondario del Municipio); viale Costituzione dall’intersezione con via Kandinsky a via Marco Polo); via Kandinsky. Oltre il divieto di sosta, domani – giovedì 18 gennaio – inevitabili le conseguenze sul traffico che scatteranno dalle ore 9 fino anche in questo caso alle “cessate esigenze” , secondo gli orari degli spostamenti del Ministro. In particolare è istituito il DIVIETO DI ACCESSO con la circolazione interdetta agli autoveicoli nelle vie Deffenu (dall’incrocio con piazza Dante a via Pola) Pola (dall’incrocio con via Brigata Sassari e dall’incrocio con via Deffenu a via Brigata Sassari); piazza Italia (dall’incrocio con via Roma, direzione obbligatoria vie Ballero, Cedrino, Poerio; piazza Italia, dall’incrocio con via Cedrino, direzione obbligatoria vie Cedrino  e Poerio. Sono previste deroghe per i veicoli degli addetti ordine pubblico e viabilità, autorità e rappresentanza e i mezzi di soccorso. Libera circolazione, infine, per le auto provenienti da via Ballero e dirette al distributore e alle vie Cedrino e Poerio. All’accoglienza dei migranti sarà dedicala pa prima parte della visita di Minniti. In Prefettura, infatti, il ministro parteciperà Minniti, con il presidente della RegioneFrancesco Pigliaru e gli assessori Filippo Spanu, Luigi Arru e Donatella Spano alla riunione del Tavolo di coordinamento regionale sui flussi migratori dall’Algeria per fare il punto sulle iniziative di integrazione in corso, mentre col sindaco di Macomer Antonio Onorato Succu, la situazione del Centro di permanenza per il rimpatrio (Cpr) in fase di apertura nell’ex carcere. Sempre sul tema dell’accoglienza dei migranti l’esponente del Governo Gentiloni (insieme a Pigliaru e gli assessori Spanu e Dessena) si confronterà con gli studenti del “Ciusa”. Infine in Provincia Marco Minniti (con il presidente della Regione e l’assessore degli Enti Locali Cristiano Erriu) discuterà di sicurezza dopo gli ultimi attentati degli amministratori locali con i presidenti regionali di Anci e Cal, Emiliano Deiana e Andrea Soddu, una delegazione composta da 25 sindaci, il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, i prefetti e i rappresentanti delle forze dell’ordine.