Alla “Satta” libri in quarantena per 72 ore

A Nuoro riparte a piccoli passi anche la biblioteca “Sebastiano Satta”. Da lunedì 25 maggio si riapre ma per le sole operazioni di prestito e riconsegna dei libri. Una ripresa che necessita anche della massima collaborazione da parte degli utenti perché – si legge in una nota – ripartire «durante un periodo di un’emergenza non ancora conclusa è un’operazione complessa che va organizzata nei minimi particolari e con la massima attenzione». Indispensabile, quindi, «il rispetto delle regole e la lettura delle indicazioni e delle procedure messe a punto, affinché si possa lavorare in sicurezza e nel rispetto dei diritti di tutti». Insomma serve «un po’ di pazienza, perché l’accesso contingentato e le obbligatorie procedure di sanificazione dei materiali porteranno inevitabilmente a non poter soddisfare tutte le richieste immediatamente». I libri restituiti, infatti, dovranno essere sanificati con una quarantena di almeno 72 ore, mentre per quanto riguarda l’attività ordinaria, resta sospesa la consultazione di periodici, le sessioni internet nei computer della biblioteca, l’utilizzo delle sale di lettura per studio e  proseguirà la document delivery (fornitura digitale di documenti) per parti di libri o articoli di giornale nei limiti della legislazione sulla protezione del diritto d’autore.

Queste le principali indicazioni per usufruire del principale servizio della “Satta”

  •  ll prestito e la restituzione di testi avverranno, preferibilmente, su appuntamento, oppure si permetterà l’ingresso a una persona per volta.
  • Presentarsi in biblioteca muniti di tessera del prestito, con mascherina e guanti; in ogni caso, una volta dentro i  locali utilizzare il gel disinfettante collocato all’ingresso;
  • In presenza di altre persone rispettare le distanze di sicurezza di almeno un metro.
  • Consigliata la prenotazione dei libri o la richiesta di digitalizzazione di documenti via mail (alle caselle: prestito@bibliotecasatta.itsezionesardegna@bibliotecasatta.org), per telefono (0784/244500) o direttamente dal sito della biblioteca seguendo le istruzioni al link www.bibliotecasatta.org/prenotazioni-onlineAl link http://5.99.143.59/sosebi_opac si possono invece consultare le novità del catalogo per poi accedere alla possibilità di prenotare i documenti on-line. 
  • Sarà comunicata la presa in carico della prenotazione via mail e, non appena il libro sarà disponibile, verrà fissato un appuntamento per il ritiro e per eventuali restituzioni.
  • Si potrà andare in biblioteca senza prenotazione correndo il rischio di un’eccessiva attesa o la possibile indisponibilità momentanea a soddisfare le necessità informative (fotocopie, ricerca), per oggettive difficoltà.
  •  La permanenza all’interno della biblioteca non deve essere prolungata oltre il tempo strettamente necessario, per evitare ritardi nelle operazioni ed assembramenti.

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn