Acqua potabile, due giorni di disagi a Posada e Torpè

Non si azzardino a protestare gli ospiti che hanno scelto il mare della Baronia e risiedono in questi giorni a Posada (frazione marina di San Giovanni) e Torpè: rinuncino alla doccia se i rubinetti rimangono domani (25 luglio) e dopodomani a secco e se proprio non possono fare a meno dell’acqua potabile per bere o cucinare sappiano che posso fare la fila davanti alle autobotti. Non si chiedano – sempre i turisti (ormai i residenti sono rassegnati a questi annunci) – come mai i soliti cervelloni abbiano deciso di effettuare i lavori alla rete idrica in piena estate e non stiano a sottilizzare sul fatto che i gestori della diga (Enas) vendano l’acqua al proprietario delle condotte (Consorzio di bonifica della Sardegna Centrale) che a sua volta la fornisce al gestore unico del servizio idro-potabile (Abbanoa). Tre eni competenti su un diritto primario, insomma. Si limitino – turisti e residenti – a prendere atto del comunicato emesso stamattina proprio da Abbanoa: «Il Consorzio di Bonifica della Sardegna centrale ha comunicato di dover sospendere per 48 ore, a partire dalle 6 di domani mattina, l’alimentazione dei potabilizzatori al servizio del centro abitato di Torpè e della frazione di San Giovanni a Posada. Il blocco è dovuto alla necessità di eseguire urgenti interventi di riparazione nelle condotte del Consorzio». Tranquilli, comunque: «Per far fronte al lungo periodo di disalimentazione – informa il comunicato – i tecnici di Abbanoa hanno definito un piano di emergenza per garantire servizi sostitutivi. L’erogazione all’utenza dalla rete idrica potrà essere garantita sino al pomeriggio di domani grazie alle scorte dei serbatoi: sono in corso le manovre per tenere le riserve al massimo della loro capienza. Saranno operative due autobotti che stazioneranno dalle 8 alle 21 in piazza Padre Pio a Torpè e in piazza Sardegna a San Giovanni di Posada». Sappiate comunque, cari ospiti e residenti che «qualsiasi anomalia può essere segnalata al servizio di segnalazione guasti di Abbanoa tramite il numero verde 800.022.040 attivo 24 ore su 24» e non spaventatevi se dai rubinetti uscirà un liquido poco invitante perché Abbanoa mette le mani avanti segnalando che «alla ripresa dell’erogazione l’acqua potrebbe essere transitoriamente torbida a causa dello svuotamento e successivo riempimento delle tubazioni».