Acqua non potabile a Orune

Parametro coliformi totali non conformi nei campioni prelevati il 22 ottobre nella rete idrica di Orune e conseguente ordinanza per vietare l’uso dell’acqua. A comunicare la notizia al Comune è stato il Sian (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’Assl di Nuoro a seguito delle analisi di verifica effettuate nel laboratorio Arpas (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna) di Sassari. Il parametro Coliformi – ricorda l’Assl – deve essere pari a zero (Parte C All. I – D.Lgs 31/2001) e la loro presenza è un indice di rischio per la salute dei cittadini/consumatori; pertanto, in via cautelativa, l’acqua non è idonea al consumo diretto, né per gli altri usi alimentari.  Il Sian, oltre informare immediatamente il sindaco di Orune,  ha notificato ad Abbanoa la necessità di individuare la causa dei parametri fuori norma, eliminarla procedendo ad apposita disinfezione e di effettuare le dovute verifiche e relazionare allo stesso servizio Assl.