Abbanoa, tirocini formativi

«Trenta tirocini per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro». Con questa motivazione Abbanoa ha aderito al progetto “Garanzia giovani” promosso dalla Regione tramite l’Aspal,  l’Agenzia sarda per le politiche attive del Lavoro. Il Gestore del servizio idrico integrato vuole dare – si legge in una nota – «il suo contributo nel creare nuove opportunità a chi è alle prime armi nella ricerca di opportunità occupazionali», offrendo un tirocinio retribuito con un’iniziale attività formativa seguita da tutor dell’Azienda. «Credo sia giusto, essendo Abbanoa la prima azienda sarda», commenta l’amministratore unico Alessandro Ramazzotti, «dare un segnale positivo e indicare un metodo valido anche per le altre imprese, offrendo preziose opportunità ai più giovani che hanno necessità di fare esperienze utili nel mercato del lavoro per arricchire il proprio curriculum».

I settori interessati. Il settore dove saranno impiegati è quello dei servizi alla clientela “Clients”: un settore strategico per l’Azienda perché rappresenta l’interfaccia con i propri clienti e dove sono impegnati i maggiori sforzi nel miglioramento e potenziamento dei servizi offerti. Venti tirocinanti – annuncia ancora Abbanoa – saranno inseriti al contact center per gestire sia le richieste telefoniche sia quelle via mail. Gli altri dieci verranno impegnati nella gestione delle anagrafiche: registrazione dei contratti, regolarizzazione di utenze fuori ruolo e resi postali.

I tirocini. Complessivamente i tirocinanti resteranno in forza all’Azienda per sei mesi. Il tirocinio non costituisce un rapporto di lavoro, ma è un’esperienza pratica che consente il contatto diretto con il mondo del lavoro e offre l’opportunità di acquisire competenze e conoscenze specifiche, tecniche, relazionali e trasversali tali da agevolare le scelte professionali e favorire l’ingresso nel mercato del lavoro

I requisiti. La selezione dei tirocinanti viene effettuata attraverso le candidature presenti nel sito www.sardegnalavoro.it dell’Agenzia regionale Aspal. La linea di intervento è quella del programma “Garanzia giovani” che è rivolta a ragazze e ragazzi di età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti. Sono richiesti diploma di scuola media superiore e conoscenza del pacchetto Office. Ogni tirocinante riceverà un contributo mensile di 450 euro, oltre che la copertura assicurativa.