“Corri Nuoro” contro l’osteoporosi

«Sarà sicuramente una grande giornata di sport», così ha esordito nella sede del Coni provinciale il presidente dell’Amatori Nuoro Tonino Ladu durante la presentazione di “Corri Nuoro” in programma per sabato 11 maggio a partire dalle ore 17. La società sportiva nuorese ha confermato l’interesse del mondo delle corse su strada dimostrato dai numeri degli iscritti alla gara principale, alle staffette e alla non competitiva (circa 400). Ladu, illustrando il programma ha confermato l’impegno della Amatori sul sociale, sottolineato la collaborazione con l’ATS-Assl Nuoro che eseguirà lo screening gratuito per a prevenzione dell’osteoporosi. Anche in questa edizione inoltre ci saranno le staffette degli istituti superiori di Nuoro con 11 squadre che gareggeranno per un premio in denaro vincolato all’acquisto di attrezzature sportive per la scuola. Aspetti sottolineati tra gli altri anche da Sandro Floris, delegato provinciale Coni, che ha espresso la sua soddisfazione per quanto l’Amatori Nuoro fa per la città  e per il territorio, non solo per i lusinghieri risultati sportivi del settore giovanile in campo regionale con il raggiungimento dei limiti pr la partecipazione ai campionati nazionali di categoria ma anche quello che per il sociale, come la Corsa Rosa.

La gara si svolgerà su un percorso cittadino di 2.800 metri circa da ripetersi quattro volte per un totale di 11.200 metri per le categorie maschili e femminili Junior, Promesse e Senior, mentre per la categoria Allievi/e sono previsti tre giri per un totale di 8.400 metri. Contemporaneamente alla prova assoluta si svolgerà una gara non competitiva pari ad un giro del percorso denominata “Corritalia” organizzata dall’Aics provinciale guidata da Pietro Corrias. Prima della gara ci sarà una corsa dimostrativa per i bambini sino agli 8 anni della distanza di 300 metri e a seguire per i bambini dai 9 ai 12 anni della distanza di 600 metri.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn